ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
mercoledì 8 luglio 2020 | Vai alla Prima Pagina

 

Dettaglio News
12/01/2020 - Vercelli Città - Cronaca
ADDIO, GUERRINO, CONTINUEREMO A BAGNARE LA MAGLIA - Vercelli piange Guerrino Seghizzi, grande sportivo appassionato di pesistica
ADDIO, GUERRINO, CONTINUEREMO A BAGNARE LA MAGLIA - Vercelli piange Guerrino Seghizzi, grande sportivo appassionato di pesistica
Guerrino Seghizzi -

Guerrino Seghizzi arrivava al Vitality Club dopo una giornata di lavoro duro: era falegname.

Aveva fabbricato lui la prima pedana per sollevamento pesi della palestra, fatta di travi di abete, a sezione quadrata, inchiavardate: lunghi parallelepipedi che la rendevano solida ed elastica al tempo stesso.

Incominciava, per scaldarsi, a fare un po’ di strappi con il bilanciere caricato a 40 chili, così per sciogliersi un po’.

Poi, a volte tirava un po’ di boxe, altre continuava con i pesi.

Era il suo modo di rilassarsi.

Noi più giovani, che ammiravamo molto la sua passione ed anche una tecnica non ostentata, ma molto curata, spesso gli chiedevamo un parere sull’allenamento che avevamo seguito quel giorno.

Il riferimento erano le “tabelle del Poloni”.

Non ricordo bene chi sia stato Poloni, forse un Allenatore nazionale, che aveva messo a punto varie sedute di allenamento, tutte riepilogate in un unicuum da praticarsi giorno per giorno.

Ai limiti del sapienziale la sua domanda: ‘tlè bagnala la maja?

(Hai bagnato di sudore la canottiera)?

Noi rispondevamo: sì, Guerrino.

Era vero, perché le tabelle del Poloni erano dure; l’allenamento durava almeno due ore.

Rassicurante la sua conclusione: anlura t’è fat ben.

***

Spesso, a metà degli Anni ’70, portava sé al Vitality suo figlio Matteo.

Un bambino dal sorriso intelligente e dolcissimo, che in qualche modo voleva imitare il papà e si cimentava con i manubri più piccoli, sotto lo sguardo attento e compiaciuto di Guerrino.

Sguardo che, in quel tragico 3 luglio 2005, si spense, affogando nelle lacrime disperate.

Toccò a chi scrive portare alla Redazione di Notizia Oggi Vercelli la notizia che un giovane 30enne di Vercelli era rimasto vittima di un incidente motociclistico sulla strada regionale di Ayas, in Valle d’Aosta.

Quel giovane era Matteo Seghizzi.

Oggi è l’amico Turi Putrino a condividere la notizia della scomparsa di Guerrino.

Alla sua famiglia le nostre più affettuose condoglianze.

Con una promessa: forse in modi diversi (e forse no: la palestra non si abbandona mai), ma continueremo a bagnare la maglia, sempre con impegno.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO