ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
giovedì 20 febbraio 2020 | Vai alla Prima Pagina

 

Dettaglio News
13/02/2020 - Biella - Cultura e Spettacoli
BIELLA JAZZ CLUB- Evento speciale con “Francesco Beccaro Quartet”
BIELLA JAZZ CLUB- Evento speciale con “Francesco Beccaro Quartet”

Un grande evento speciale al Biella Jazz Club oggi, giovedì 13 febbraio alle ore 21,30, sul palco di Palazzo Ferrero sale il quartetto del biellese Francesco Beccaro, grande bassista apprezzato in tutto il mondo. Sarà accompagnato dal fratello Andrea Beccaro alla batteria, Omri Abramov al sax eTal Arditi alla chitarra.

La data del 13 Febbraio rappresenta un’occasione unica per
ascoltare il nuovo progetto
di Francesco Beccaro pochi giorni
prima che il gruppo registri in studio.
Saranno presentati brani originali ed inediti, che spazieranno su
tutto il fronte del Jazz contemporaneo. Le composizioni di
Francesco sono state descritte come dei messaggi chiari,
carichi emotivamente, nei quali è facile perdersi e lasciarsi
trasportare in un mondo sonoro in cui si sentono echi di maestri
del genere come Metheny, Mehldau, Zawinul e Scofield, a cui
vengono aggiunte contaminazioni provenienti dalle diverse
esperienze musicali che Francesco ha avuto l’onore di avere
nella sua carriera.

Da qui derivano le diverse sfumature pop,
rock-blues e funky che caratterizzano le composizioni di
Francesco come uniche nel genere.


Insieme a lui sul palco saliranno tre musicisti d’eccellenza: non
solo accompagnatori ma compositori-band leader di esperienza
internazionale, che garantiranno una serata di musica intensa.

Martedì 18 il concerto del trio “Olzer D'Auria Zanchi”.

Francesco Beccaro è un bassista e compositore residente a Berlino.
Francesco ha studiato, con borsa di studio, a The Collective School of Music (New York, USA) ed appare come uno degli studenti
scelti da Victor Wooten per il suo DVD didattico “Groove Workshop”.
La sua acuta sensibilità musicale gli ha permesso di lavorare in un’enorme varietà di generi musicali. Questo lo ha portato ad
esibirsi con artisti estremamente diversi fra loro, come ad esempio il ballerino di tip tap (nonchè vincitore di Tony Awards) Savion
Glover, la leggenda jazz Jimmy Cobb, il virtuoso della musica fusion Oz Noy, la pop/r’n’b star Monifah ed il produttore di musica
elettronica K Drew, giusto per nominarne alcuni.
Ha avuto il piacere di esibirsi in alcuni dei palchi più importanti al mondo, fra cui Kennedy Center (Washington, USA), Olympia (Parigi), BB King’s (New York, USA), JVC Jazz Festival (Germania), Cully Jazz Festival (Svizzera), e molti altri.
Francesco sarà in tour per tutta Europa nel 2020 con il chitarrista rock/blues Popa Chubby, con cui suona dal 2013 e ha inciso 3 album (di cui uno doppio dal vivo).
Come compositore, ha scritto musica per documentari, spettacoli di danza e cortometraggi.
Francesco è stato insegnate a The Collective School of Music (New York, USA) dal 2010 al 2018.

Andrea Beccaro è un batterista/didatta/giornalista che divide il suo tempo tra studio, ricerca e divulgazione del ritmo in tutte le sue manifestazioni.
Ha conseguito il Vocational Diploma with Honors (100/100) presso il Musicians Institute di Los Angeles, Stati Uniti. Collabora dal 2009 come artista, clinician, dimostratore, programmatore e videomaker con il marchio Yamaha.

Ha vinto il premio Percfest per Percussionisti Creativi, il premio Aosta Classica, il premio omaggio a Demetrio Stratos, il premio
Bindi e ha partecipato al Premio Tenco.
Ha avuto l'onore di suonare in teatri, festival, locali storici e prestigiosi come L'Olympia (Parigi), BB King (Times Square, New
York), Blue Note (Milano), JVC Jazz Festival, Legendary Rhythm'n'Blues Cruise (Caraibi), Castel Sant'Angelo, Auditorium Parco della Musica (Roma), Teatro Ariston (Sanremo), Acropolium de Carthage (Tunisi), Moods (Zurigo), Decibulles Festival (Strasburgo), A-Trane, Quasimodo (Berlino), Igor Butman Club (Mosca), JFC (San Pietroburgo), Bataclan (Parigi).

Ha collaborato per 10 anni come giornalista e recensore con la rivista Strumenti Musicali.
Negli ultimi anni è stato in tour – dall' Honduras alla Siberia - con artisti diversi come il bluesman newyorchese Popa Chubby, la
violinista e compositrice Anais Drago, il pianista Andrea Manzoni, la pianista e compositrice russa Natalya Skvortsova, il cantante
californiano Kalil Wilson e il duo elettronico/sperimentale Le Lavatrici Rosse (con Riccardo Ruggeri – voce ed elettronica).

Omri Abramov è un sassofonista e produttore Israeliano. Ha collaborato sia dal vivo che in registrazione con Idan Raichel, Odean
Pope, Noa, Ester Rada, Pete Lockett, Roland Guerin, Shai Maestro, Per Mathisen, Project RnL e molti altri.

Oltre al suo lavoro da sideman, Omri è sassofonista e produttore del gruppo israeliano-iraniano “Sistanagila”, co-leader della band
fusion “Niogi” e leader del trio newyorchese “Hovercraft”.

Omri attualmente vive a Berlino, e viaggia frequentemente in tutta Europa, USA e Israele con diversi progetti jazz, avant-garde e di musica elettronica.

Omri è laureato al ICM (Conservatorio di Musica di Israele) in jazz performance, e ha vinto la borsa di studio IAFC dal 2007 al 2011 e ha ottenuto uno stato di “Outsdanding Musicianship” dal IDF, e questo gli ha permesso di continuare la sua carriera musicale
durante il servizio militare.
Durante il servizio militare ha suonato in prestigiosi Festival Jazz di Israele com il Tel Aviv Jazz Festival e il Red Sea Jazz Festival.
Finito il servizio militare ha fatto parte del famoso Idan Rachen Project, suonando più di 300 shows e registrando un triplo disco dal
vivo.

Nel 2016 è uscito il primo disco del suo progetto fusion Niogi, acclamato dalla critica come un’ ondata di freschezza nel genere.

Nel 2020 usciranno il primo EP della suo trio newyorchese “Hovercraft” ed un album elettronico in collaborazione con il produttore inglese Aver.

Tal Arditi (nato nel 1998) è un chitarrista e compositore israeliano.
Riconosciuto come un giovane prodigio, Tal ha iniziato a studiare nel prestigioso corso jazz della Rimon Music University quando aveva solo 16 anni.

Diplomatosi a 18 anni decise di trasferirsi a Berlino dove è velocemente diventato uno dei chitarristi più richiesti sulla scena, e ha iniziato a suonare regolarmente in locali e festival
in tutta Europa.
Nel 2017 è stato finalista per la “Conad Jazz Competition” e si è esibito ad Umbria Jazz con il suo trio.
Nel 2018 Tal ha resgistrato il suo primo disco (registrato dal vivo al A-trane di Berlino), intitolato “Portrait”, uscito con l’etichetta
“Encore Label”.
Nel giugno 2018  è stato selezionato per partecipare al programma “Betty Carter Jazz Ahead” a Washington, USA.

Malgrado la sua giovane età, Tal ha già suonato in diversi festival internazionali, fra cui Umbria Jazz, Xjazz Festival, Red Sea Jazz
Festival, Fusion Festival, Open Air Keintal, e molti altri.

Redazione di Vercelli

BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO