ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
16 October 2018 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
27/02/2016 - Valsesia e Valsessera - Sport
BORGOSESIA CALCIO - L’AVVERSARIO DI DOMANI – Sfida salvezza con il Ligorna
BORGOSESIA CALCIO - L’AVVERSARIO DI DOMANI – Sfida salvezza con il Ligorna


La squadra:

Nella surreale cornice di uno stadio chiuso al pubblico, domani Ligorna (15° in classifica) e Borgosesia (13°) si giocano un’importante fetta di salvezza. Con un successo, i valsesiani allungherebbero sui genovesi sestultimi e porterebbero a 7 i punti di vantaggio dalla zona play out. I liguri, dal canto loro puntano al successo per provare a lasciare la zona calda e riaprire i giochi per la permanenza in Serie D. Il Ligorna ha raccolto sinora 29 punti frutto di 7 vittorie (5 delle quali interne), 8 pareggi e 13 sconfitte; ha messo a segno 35 reti e ne ha subite 57 (seconda peggior difesa del campionato dopo la Fezzanese che ha incassato 62 gol). Le ultime due giornate sono coincise con due risultati utili per i liguri, in ordine di tempo prima è arrivato il successo interno contro la Fezzanese (4-2) e poi il pareggio per 2-2 contro la Novese. Il bomber della squadra è Samuele Ghiglia che ha realizzato 9 reti. 

La probabile formazione (4-3-3): Dondero; Zunino, Napello, Armani, Costa; Bavassano, Favero, Barcella; Piacentini, Valenti, Balla. All. Pandiscia. 

Cenni storici:

Il Ligorna Calcio, club della città di Genova fondato nel 1922, nacque da un’idea partorita nel 1920 da Nicolò Barabino ed un gruppo di amici del quartiere genovese che decisero di realizzare un campo da calcio. Fu così che dall’idea di partenza si arrivò alla realizzazione del progetto andando a spianare il greto sinistro del Bisagno. La Società dovette cambiare denominazione durante il fascismo ed assunse il nome di U. S. Amici Doria. Il nome originale ritornò nel 1945 quando finì la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1982, i lavori di costruzione della strada lungo il Bisagno, portarono ad uno spostamento del campo che venne ricostruito più a monte. Dopo i successi che videro la Società affermarsi campione ligure nel 1945/1946 e nel 1960/1961, nella stagione 1967/1968 arrivò la massima soddisfazione sportiva con la promozione in Serie D. Tra alti e bassi, trascorsero gli anni e nel 1991 la squadra conquistò l’accesso alla Promozione. Nel 2002/2003, grazie al ripescaggio per meriti sportivi, il Ligorna venne promosso in Eccellenza. Il 21 luglio 2005 avvenne l’inaugurazione dei nuovi spogliatoi e del terreno di gioco in erba sintetica. L’entusiasmo per le nuove strutture non evitò alla squadra una doppia retrocessione che la fece finire in Prima categoria. Il ritorno in Promozione avvenne nella stagione 2008/2009, attraverso i play off. Il 4 novembre 2011, l’alluvione che colpì Genova causò ingenti danni anche all’impianto sportivo del Ligorna, un duro lavoro e l’aiuto del volontariato ristabilì la situazione. Quel campionato terminò con la retrocessione in Prima categoria ma la fusione con il Ponte X permise alla squadra di partecipare al campionato di Eccellenza. La scorsa stagione fu caratterizzata da una marcia inarrestabile che consentì ai liguri di vincere il campionato e tornare in Serie D.

 La trasferta:

Genova è una della principali città italiane, capoluogo di Regione, conta oltre 587500 abitanti. Città dalle molteplici sfaccettature, in passato imbastì la sua economia soprattutto sul commercio per poi focalizzarsi anche nel settore industriale. Qui nacquero importanti personaggi della storia d’Italia quali: Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini, Eugenio Montale. Simbolo indiscusso di Genova, con i carruggi, è la lanterna che funge da faro del porto. Altri monumenti tipici sono:

Genova dista da Borgosesia circa 182 chilometri.

L’andata:

Borgosesia 2

Ligorna 2

Marcatori: 11’ pt Costa (L), 29’ pt Bruzzone (B), 30’ st Bottone (B) su rigore, 34’ st Piacentini (L) su rigore.

Borgosesia (4-3-1-2): Lassandro; Gusu, Bruzzone, Colombo, Nava; Dassiè, Tomasi (15’ pt Casale (26’ st Romano)), Brancato; Sansonetti; Bottone,Piraccini. A disp.: Fiorio, Guida, Pavan, Testori, Lita, Luidelli, Ponti. All. Dionisi.    

Ligorna (3-4-3): Dondero; Pedone, Zunino, Sugrenti (48’ st Romei); Romano, Cocurullo (28’ st Guerra), Cilia, Costa; Gatto, Ghiglia (26’ st Piacentini), Balla. A disp.: Boero, Nardo, Favero, Cataldo, Perdelli, Liguori. All. Mango.

Note: Cielo coperto. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 250 circa. Angoli: 6-4. Recupero: 1’ pt- 5’ st. Ammoniti: 28’ pt Zunino (L), 39’ pt Brancato (B), 4’ st Piraccini  (B), 24’ st Costa (L), 29’ st Piacentini (L), 29’st Pedone (L), 30’ st Cilia (L).

Espulso: 33’ st Bruzzone (B) per fallo da ultimo uomo e 45’ st Piraccini (B) per doppia ammonizione (4’ st e 44’ st).

Arbitro:  Grasso di Acireale. Guardalinee: Giorgi di Legnano e Treve di Seregno.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
BiellaOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO