ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
13 December 2019 | Vai alla Prima Pagina

 

Dettaglio News
19/10/2018 - Santhiatese e Cavaglià - Economia
INDUSTRIA E INNOVAZIONE: IL PROGETTO 'INDUSTRIA 4.0' PUNTA SULLA A RAYMOND - Azienda leader dell'automotive, valore aggiunto per un territorio - Ogni auto può avere fino a 400 componenti firmate ARaymond
INDUSTRIA E INNOVAZIONE: IL PROGETTO 'INDUSTRIA 4.0' PUNTA SULLA A RAYMOND - Azienda leader dell'automotive, valore aggiunto per un territorio - Ogni auto può avere fino a 400 componenti firmate ARaymond
Da Google Maps

Vercelli, 19 Ottobre 2018 - Costituito nel corso del 2017, il Digital Innovation Hub Piemonte (DIH Piemonte) svolge un’importante attività di assistenza alle Aziende nell’ambito del processo di trasformazione digitale in ottica “Industria 4.0”, fungendo da soggetto intermedio fra i Competence Center, localizzati presso le Università/Istituti di ricerca e le imprese medesime.

 

Le tecnologie digitali sono in grado di accrescere l'efficienza delle aziende, migliorando la flessibilità e la capacità di risposta alle esigenze di customizzazione dei prodotti, nonché realizzando una migliore integrazione tra beni e servizi.

 

L’obiettivo del DIH è rendere immediatamente fruibili da parte delle imprese, le risorse prodotte dai vari attori del sistema territoriale dell’innovazione, mettendo a disposizione una rete di esperti in materia.

 

Nell’ambito del DIH Piemonte, un ruolo di primo piano è svolto dalle cosiddette “antenne”, cioè dei presidi costituiti dai funzionari delle territoriali di Confindustria nelle varie province della Regione Piemonte, i quali, in collaborazione con la struttura centrale del DIH Piemonte, assistono le Aziende sul territorio.

 

Fra i temi oggetto di approfondimento si evidenziano in particolare le agevolazioni fiscali iperammortamento e credito d’imposta ricerca e sviluppo, nonché, in ambito finanziario, la nuova Sabatini.

 

I funzionari delle singole Associazioni Confindustriali, compresa Confindustria Vercelli Valsesia, operano, pertanto, sul territorio, supportati dai tecnici del DIH Piemonte, attraverso incontri individuali presso le aziende; l’utilità del servizio offerto emerge anche dalle numerose richieste pervenute che, nel corso dei primi due anni di attività hanno generato più di trenta visite di approfondimento con gli imprenditori della provincia di Vercelli.

 

Una importante realtà industriale del territorio, A Raymond Italiana di Carisio, ha fatto di Industria 4.0 il proprio modello di sviluppo.

Il successo del nostro network A Raymond è cominciato nel 1865 con un’invenzione geniale, il bottone a pressione, da parte del suo fondatore Albert-Pierre Raymond, ed ancora oggi utilizzato in tutto il mondo” spiega l’Amministratore Delegato Pierpaolo Carena.

 L’allora Sottosegretario Luigi Bobba in visita alla ARaymond di Carisio -

“Nel corso del tempo il network A. Raymond è diventato uno dei leader mondiali nel campo del fissaggio con l’automotive come mercato principale, basti pensare che un’auto può contenere fino a 400 sistemi firmati A. Raymond.

Oggi è presente in 25 paesi, con 26 stabilimenti produttivi, e da sempre ha sviluppato una forte sensibilità, attenzione e rispetto verso le Risorse Umane, considerate di importanza strategica per tutto il network.

La storia di A. Raymond è quella di una famiglia e di una squadra di imprenditori.

Raggiungere nuovi mercati in cui dare un nuovo senso alle proprie competenze e al proprio potenziale innovativo è stato il filo conduttore dello sviluppo delle attività del Network fino ad oggi.

Combinando un forte spirito innovativo e la capacità di creazione del valore, A. Raymond ha saputo attraversare i secoli e le crisi continuando a crescere e ad espandere il proprio business in tutto il mondo sempre con la stessa famiglia Raymond da 5 generazioni al comando.

In Italia è presente dal 1980 con A. Raymond Italiana, con sede a Carisio: il nostro approccio consiste nel fornire soluzioni complete alle esigenze dei nostri clienti per offrire loro il meglio dell’innovazione e della tecnologia in materia di fissaggio o di assemblaggio.

Ci poniamo come veri e propri partner per i nostri clienti e li assistiamo in ogni fase del loro progetto. Il lavoro collaborativo consente un eccellente livello di adeguamento tra le esigenze dei nostri clienti e la nostra offerta. Questo ci porta anche a cercare sempre un altissimo livello di prestazioni e di cooperazione a lungo termine”.

 “I settori di attività in Italia – prosegue l’AD Carena - riguardano l’ingegneria ed i servizi di progettazione di soluzioni personalizzate, prototipazione, simulazione digitale e stampa 3D; trasformazione del metallo, con taglio piegatura stampaggio e incurvatura con padronanza dell’intero processo fino al trattamento termico e di superficie; iniezione plastica con soluzioni di stampaggio a iniezione per più di 300 materiali; assemblaggio automatico a velocità elevata di parti metalliche, plastiche o di combinazioni di entrambi i materiali.

Ogni anno investiamo il 6 % del fatturato in ricerca e sviluppo, e trattandosi di un’azienda altamente informatizzata e tecnologicamente avanzata, la maggior parte degli addetti sono altamente professionali (13% laureati, 55% diplomati, 7% scuole di specializzazione tecniche).

La Lean Manifacturing e l’Industry 4.0 fanno parte delle nostre priorità strategiche per soddisfare le esigenze dei nostri clienti.

Grazie ad un buon andamento del mercato ed al riconoscimento da parte dei nostri clienti, negli ultimi anni abbiamo avuto una crescita significativa che ha contribuito ad alimentare i nostri investimenti in tutti i settori di attività del nostro stabilimento.

In particolare due anni fa abbiamo introdotto una nuova linea produttiva in un’area dello stabilimento di Carisio, in linea con i valori della Lean Manifacturing, con l’acquisizione di 9 nuove presse ad iniezione, completamente automatizzate ed entro il prossimo anno raggiungeremo la massima capacità del Plant arrivando a 12 macchine.

Siamo fiduciosi che i nostri progetti futuri e la nostra strategia ci portino a continuare nel migliore dei modi questa lunga avventura iniziata più di 150 anni fa”.

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO