ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
18 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
11/08/2019 - Santhiatese e Cavaglià - Enti Locali
SANTHIÀ: SPAZIO A4, PER DECIDERE C'E' TUTTO IL TEMPO DI FARE LE COSE PER BENE - Il Sindaco Angelo Cappuccio non chiude porte nè finestre, e dà appuntamento a settembre
SANTHIÀ: SPAZIO A4, PER DECIDERE C'E' TUTTO IL TEMPO DI FARE LE COSE PER BENE - Il Sindaco Angelo Cappuccio non chiude porte nè finestre, e dà appuntamento a settembre
Angelo Cappuccio, Sindaco di Santhià -

Non conosce pause – nemmeno quella del “generale agosto” – la discussione sul “Che fare” della ex discoteca Spazio A4 di Santhià.

Ai tempi, il locale era noto non solo a Santhià, ma un po' in tutta la provincia di Vercelli.

Tocca al Sindaco Angelo Cappuccio riepilogare, mettendoli in fila, i fatti, per concludere che la situazione attuale, l’istruttoria degli Atti, rappresenta il punto di partenza, non certo quello d’arrivo, per un confronto a tutto campo con tutte le realtà associative cittadine.

Ma… andiamo con ordine.

***

A metà luglio – esordisce il Sindaco - abbiamo fatto il primo incontro plenario invitando tutte le associazioni culturali e sportive per spiegare loro le intenzioni, ribadisco ‘intenzioni’, circa la possibile acquisizione e conversione dell’ex-Spazio A4 in un Centro Polivalente per la città.

Già al termine di quella riunione – che, ricordo a tutti, ebbe un esito favorevole dando quindi mandato di procedere con le verifiche tecniche per valutare l’effettiva fattibilità del progetto - ci siamo lasciati con l’intento di ritrovarci appena possibile presso lo stabile per valutare anche direttamente le potenzialità e le eventuali criticità dell’edificio. Cosa che sarà fatta all’inizio dell’autunno”.

***

VercelliOggi.it: le “colonne d’Ercole” entro cui si snoda il percorso amministrativo, si può sviluppare la scelta politica, sembrano due: i requisiti tecnici della struttura Spazio A4 e la reale fruibilità della stessa da parte di tutto l’Associazionismo santhiatese.

Angelo Cappuccio: “Sempre nel corso di quella riunione evidenziammo subito che grandi eventi come il Carnevale e la Maratona Rock andavano visti a parte, per la loro natura, e invitammo le due associazioni, Associazione per Bea e Proloco, a trovarsi con i propri iscritti e poi con l’amministrazione comunale per i ragionamenti del caso.

In queste settimane stiamo quindi, come amministrazione comunale, procedendo su due fronti: verifiche tecniche sullo stabile e contatti con le associazioni dirette ‘portatrici di interesse’ per polivalente.

Le verifiche tecniche sono indispensabili perché nessuno vuol fare un salto nel buio, mentre l’intenzione è invece davvero quella di trovare una soluzione adeguata a ospitare le numerose attività culturali, sportive etc… che costituiscono il tessuto sociale e culturale della città.

Sul fronte degli incontri con le associazioni, come annunciato, abbiamo già contattato le scuole di danze, che come noto, finora sono state costrette a tenere il saggio in paesi diversi da Santhià proprio per la mancanza di una struttura idonea a ospitare le tante persone che i loro saggi richiamano. Inutile dire che tutte si augurano che il Centro polivalente diventi presto una realtà.

A breve incontreremo direttamente anche le associazioni di teatro e le bande perché sono questi i gruppi che richiamano di solito più spettatori e che necessitano di impianti specifici (audio, luci, camerini etc).

Abbiamo già incontrato anche l’Associazione per Bea che organizza la Maratona Rock. Tale evento come tutti sappiamo ha caratteristiche diverse dalle altre feste e, come avevamo già ipotizzato fin dall’inizio, non ci sono  i presupposti affinché si possa svolgere in uno spazio chiuso”.

Il sodalizio che si ispira a Bea ha già fatto sapere, tramite Mauro Bedon, che non intende opporsi all’iniziativa.

Anche se, evidentemente, la manifestazione annuale dedicata alla musica Metal non può che svolgersi, in ogni caso, in ambiente esterno.

Ci pare quindi, in tutta onestà – chiude il sindaco - di procedere nel modo più trasparente e corretto possibile, sentendo i diretti ‘portatori di interesse’ e valutando con i tecnici la fattibilità del progetto. La speranza è che si riesca a realizzare, anche in questo ambito, qualcosa di utile alla città”.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO