ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
19 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
29/09/2015 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca
SANTHIA’, RISSA ALL’ ALBA - Finisce a coltellate la festa della leva 1997 - I Carabinieri perquisiscono le case dei violenti e trovano armi improprie e droga
SANTHIA’, RISSA ALL’ ALBA - Finisce a coltellate la festa della leva 1997 - I Carabinieri perquisiscono le case dei violenti e trovano armi improprie e droga

Il 28 settembre, alle ore 12 circa, in Santhià, i militari della locale Stazione Carabinieri unitamente ai colleghi delle Stazioni Carabinieri di San Germano Vercellese e Casanova Elvo arrestavano M.M. 23enne, M.L. 25enne, B.T. 23enne, entrambi gravati da pregiudizi penali per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti, G.R. 37enne, e denunciavano alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Torino un 17enne del luogo, perché responsabili di rissa.

In particolare, alle ore 4 del mattino circa, a seguito di richiesta telefonica pervenuta al Numero di emergenza 112 da alcuni passanti che segnalavano una lite in atto fra un gruppo di giovani, i militari operanti intervenivano in Santhià, via Ospedale, ove, a conclusione di approfondite verifiche successivamente corroborate dalle dichiarazioni testimoniali rese dalle persone presenti, accertavano che, sin dalle ore 2 precedenti, durante i festeggiamenti dei coscritti della leva 1997, in corso all’interno di un capannone ubicato in quella piazza Kennedy, M.M. ed il 17enne erano stati allontanati a causa di un’ aspra lite con B.T. e G.R..

Poco dopo, B.T. e G.R. uscivano dal capannone e, notando il minore in compagnia di M.M. li aggredivano utilizzando un coltello multiuso con lama lunga 5 cm. circa, dandosi subito dopo alla fuga.

Il minore ed M.M., supportati da M.L., si ponevano immediatamente alla ricerca dei due aggressori che venivano individuati nei pressi dell’abitazione di B.T., il quale si era già armato di un manganello per continuare la lite che peròveniva subito interrotta grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri.

Le successive perquisizioni personali e delle abitazioni dei cinque protagonisti della rissa permettevano di rinvenire e sequestrare: un cubetto di porfido per pavimentazione stradale delle dimensioni di circa 10 cm per lato; un manganello; un coltello multiuso con lama lunga 5 cm., recante tracce di sangue e 4 grammi di hashish.

Le armi e lo stupefacente venivano sequestrate. A conclusione delle visite mediche cui i cinque giovani venivano in seguito sottoposti dai sanitari dell’ospedale di Vercelli, risultava che tre di loro avevano riportato ferite.

Nello specifico: G.R. aveva subito un trauma alla testa, la frattura pluriframmentata scomposta delle ossa nasali ed un trauma cranico non commotivo, per una prognosi di 25 giorni; il minore riportava una ferita penetrante a livello del terzo prossimale del braccio destro con una prognosi di 8 giorni; M.M. veniva medicato sul posto dal personale 118 intervenuto per ferita da taglio all’orecchio sx. inoltre G.R. veniva altresì segnalato alla Prefettura per uso personale di stupefacenti. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano infine associati alla Casa Circondariale di Vercelli.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link:

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO