ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
25 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
15/04/2019 - Vercelli Città - Cultura e Spettacoli
VERCELLI ABBRACCIA PIERO ANGELA, NEL GIORNO DELLA CITTADINANZA ONORARIA - On line il video con l'integrale della sua prolusione su S.Andrea, Guala Bicchieri, la Magna Carta e la Vercelli del XIII Secolo
VERCELLI ABBRACCIA PIERO ANGELA, NEL GIORNO DELLA CITTADINANZA ONORARIA - On line il video con l'integrale della sua prolusione su S.Andrea, Guala Bicchieri, la Magna Carta e la Vercelli del XIII Secolo

Questa Basilica è stata costruita 800 anni fa ed ha richiesto molta intelligenza.

Vi rendete conto?

Allora non c’erano Scuole che formassero i Tecnici, Ingegeri, Architetti…

***

Non è sempre facile contenere l’emozione, quando Piero Angela ci riporta alla Vercelli, all’Europa del XIII Secolo, quando fu eretta (in soli sette anni…) la grande Basilica, che resta il segno più maestoso “di una pietra che si fa leggera” grazie all’ingegno umano.

La Basilica come segno di un sapere, di una conoscenza, che si fa “compagnia” di uomini disorientati dal cambio d’epoca.

Vercelli e Torino ridotte a 5 mila abitanti.

La stessa Roma, che al tempo di Traiano contava un milione di abitanti, vedeva vagare tra le vestigia di un passato non solo remoto, ma “altro”, sì e no 40 – 45 mila persone, intente a smantellare i rivestimenti marmorei dei grandi complessi monumentali perché quello era tutto ciò che vi vedevano.

Cave di materiali utili ad un ritorno alla vita.

In quel tempo la città più grande d’Europa era Parigi, con i suoi 200 mila abitanti.

Mentre in Italia avevano qualche leggibile cifra urbana Firenze, Genova, Venezia.

***

È in quel miserando orizzonte di casupole alte si e no tre metri che si concepisce l’inimmaginabile.

Un prodigio di tecnologia tutta imperniata sulla conoscenza.

Sulla conoscenza sostenuta dall’immaginazione, dalla fantasia, che si condensano nell’esperienza, nella ricerca della soluzione capace di consegnare il sogno alla realtà, traducendo l’idea nella forma e il pensiero nel segno, l’intuizione nella soluzione tecnica, concreta, a suo modo viva e vitale, perchè il miracolo si compie e si compie di nuovo, perpetuandosi nello Spirito che si fa materia.

***

Piero Angela è nato a Torino 90 anni fa, ma proviene da una famiglia profondamente radicata nel Vercellese.

Il padre Carlo Angela – di cui parla nel video – nacque ad Olcenengo il 9 gennaio 1875.

Fu poi Medico Psichiatra a Torino, precisamente a San Maurizio Canavese dove assunse la guida della Clinica psichiatrica “Villa Turina Amione”.

E proprio in qualità di Direttore riuscì a ricoverare, facendoli “passare per matti”, cioè falsificandone le cartelle cliniche, molti ebrei perseguitati dai nazifascisti che solo così ebbero salva la vita.

Angela rischiò la propria perché su di lui si incominciarono a nutrire sospetti.

Nel 2001 Israele gli conferì il titolo di Giusto tra le Nazioni, onorificenza che premia coloro i quali, negli anni della persecuzione razziale, si distinsero nel talvolta eroico impegno di mettere in salvo i perseguitati ebrei.

***

In città di Vercelli è invece sempre vissuta la sorella di Piero Angela, Prof. Sandra, che ha insegnato molti anni Matematica e Scienze alla Scuola Media Ferrari.

Sia permesso dire di un ricordo grato ed affettuoso da parte di chi scrive, che ebbe il privilegio di esserne allievo: senza falsa modestia, pensiamo di poter dire benvoluto.

Non riuscendo, peraltro, a darle quelle soddisfazioni professionali che avrebbe meritato, per l’impegno profuso, in Matematica, ma compensando sicuramente in Scienze.

***

Oggi, dunque, la cittadinanza onoraria - conferita all'unanimità dal Consiglio Comunale - e l’abbraccio di Vercelli.

Con la partecipazione consapevole e gioiosa di tanti ragazzi delle Scuole, che hanno avuto l’opportunità di conoscere da vicino un maestro vero, un testimone coerente, una guida sicura e sincera per il loro futuro.


BiellaOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO